Gdf Suez Energie, Federcontribuenti: “Bollette raddoppiate”

bolletteHa sicuramente ragione Fabio Taibi, quando afferma di stare attenti ai ragazzi che girano per il paese offrendo contratti di GF SUEZ ENERGIA, dicendo di poter offrire sconti sulle bollette, Non Fidatevi.

(Da PadovaOggi)
Stando alla Federazione Federcontribuenti, l’azienda che vende energia starebbe truffando i cittadini facendo pagare loro il doppio delle spese promesse, come accaduto ad un’azienda di floricoltura della Provincia di Padova.

LE SEGNALAZIONI. E’ la denuncia di Federcontribuenti Veneto che darebbe voce ad alcune presunte segnalazioni dei cittadini sulla società che si occupa di vendita di energia e gas: in molti casi, infatti, gli incaricati dell’azienda si sarebbero presentati a casa dei cittadini con la scusa di leggere i contatori convincendoli poi a fare affidamento sui loro vantaggiosi servizi.

TASSE RADDOPPIATE. Peccato che, stando alla Federazione dei contribuenti, i vantaggiosi servizi sarebbero solo per la stessa Gdf Suez Energie (la vecchia Italcogim). Il presidente della Federazione Paccagnella, infatti, spiega: “Nessun risparmio, anzi bollette molto più alte come nel caso di un’azienda di floricoltura della Provincia: Federcontribuenti ha subito notato come imposte erariali e locali calcolate sul consumo erano il doppio (a volte il quadruplo) di quanto fatto da Aps. Per dirne una: Iva al 21% invece del 10% previsto dalla legge”.

Segnalazioni sicuramente vere, visto il gran numero di persone che segnalano su internet, conguagli poco trasparenti da € 1.000,00 in su, etc.

Nel giugno del 2012 l’Antitrust ha deliberato una nuova sanzione di 10.000 euro alla Gdf Suez dopo aver constatato il persistere di attivazioni non richieste, attribuibile al ritardo con cui l’azienda ha perfezionato le operazioni di verifica dell’effettivo consenso da parte dell’utente: a regime (giugno 2012) la società prevede in particolare l’effettuazione di una chiamata di controllo sul 100% delle proposte di attivazione della fornitura (check call) affidato ad un soggetto terzo, l’invio di una Welcome letter e di un sms con cui si comunica l’attivazione della fornitura; in caso di disconoscimento del contratto, l’azienda blocca la procedura di attivazione e la fatturazione, senza alcun addebito a carico dell’utente.

 

Non Fidatevi

Mario

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...